La sabbiatura laser

sabbiatura laser ad impatto ambientale ridotto

La sabbiatura Laser

In campo edile, nel settore metallurgico e nell’impresa de restauro, la sabbiatura è una tecnica preparatoria e propedeutica alla lavorazione di materiali come marmo, legno, metalli ecc…ai fini, ad esempio, della loro verniciatura o per incisioni.

Cosa si intende per sabbiatura?

La sabbiatura ha una funzione corrosiva, la tecnica tradizionale prevede che un mix di aria compressa e sabbia venga gettata sulla superficie da trattare, la quale viene ripulita da qualsiasi impurità e riportata ad uno stato grezzo, pronta per essere ritrattata e lavorata ex novo.
Una delle nuove tecnologie è la sabbiatura laser.

La Sabbiatura Laser

La sabbiatura laser sostituisce il mix tradizionale di aria e sabbia, con un puntatore laser, si tratta di un sistema a luce pulsata che va ad agire direttamente sul substrato di impurità presente sulla superficie o oggetto, lasciando inalterata la consistenza del materiale di base ed evitando la diffusione nell’ambiente di polveri o acque nocive.
Peculiarità della sabbiatura laser è che il raggio laser viene assorbito solo dal substrato che ricopre il materiale da riutilizzare, mentre riflette sulla superficie di base, spegnendosi automaticamente una volta eliminata la parte in eccesso.
Una tecnologia innovativa ed ecosostenibile, ad impatto ambientale ridotto, basata su un processo di natura termica, il laser surriscalda la parte da eliminare che viene vaporizzata nell’ambiente.
La sabbiatrice viene impostata secondo il tipo di materiale ed impurità da eliminare, un sistema rapido e veloce e soprattutto silenzioso.

Le sabbiatrici laser rappresentano una tecnica all’avanguardia, ancora, poco diffusa, e con vantaggi leggermente superiori alle macchine tradizionali per il trattamento dei metalli ma con notevoli limitazioni negli altri campi. La nostra prova ci ha mostrato che nel settore edilizio questa tecnologia presenta ancora dei limiti, in quanto per rimuovere determinati strati dai laterizi e dal legno serve molta forza, inoltre il processo diverrebbe molto più lungo con il conseguente aumento dei costi di lavorazione. Il maggior uso che si può fare di questa tecnologia è sicuramente di tipo industriale e nel campo della sabbiatura tessile, o il restauro di antichi manufatti.


LASCIA UN COMMENTO